Fuochi

 

dal 27 ottobre al 20 novembre

Caterina Arcuri, Antonio Baglivo, Dario Carmentano,, Giulio De Mitri, Teo De Palma, Pietro Perrone, Laura Saccomanno

 

 

 

Questa Mostra si propone di illustrare alcuni dei profili più interessanti dell’arte meridionale. Le cinque regioni coinvolte (Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia) sono rappresentate da artisti che spaziano nei più diversi settori di ricerca nell’arte contemporanea, appartenendo a generazioni differenti.

Si avrà, dunque, non tanto un confronto di artisti, quanto una verifica del modo di avanzare di una ricerca che, nonostante le mille difficoltà e incomprensioni del Sud, procede a ritmo serrato. Il Meridione ospita tutti i linguaggi dell’arte, che vengono visti da un’angolazione particolare, memore di suggestioni millenarie. Accanto i linguaggi maggiori dell’arte, ecco, dunque, i nostri dialetti che, memori di una più antica pregnanza insita nella cultura meridionale, può recitare con efficacia anche il disagio della contemporaneità più controversa.

 

 

opere esposte a Vertigoarte

 

 

 

incontro con gli artisti e il critico d'arte Paolo Aita

 

momenti conviviali degli artisti presenti in occasione dell'inaugurazione della mostra