Luce Delhove

Preziose trame

11 dicembre 2010 - 11 gennaio 2011

A cura di Mimma Pasqua

Espone per la prima volta con una personale a Cosenza, nello spazio vertigoarte di via rivocati 63 l’artista belga luce delhove che vive tra Roma e Milano ed è reduce da due mostre veneziane e da un’esposizione di gioielli d’arte a Parigi, una parte dei quali è visibile nella mostra Preziose trame. La Delhove compatta la trama fino a riempire gli spazi, ma ne lascia intatto il carattere fragile nell’uso della materia tessile impastata alla cellulosa e resa consistente da collanti atti a tenerla insieme e a sostenerla, ma che l’acqua potrebbe sciogliere e consegnare informe. Le sagome che ella crea e compone tessendo mantengono l’ambiguo carattere delle crisalidi, di una forma transitoria in vista di un fine che ne giustifichi l’esistenza e l’annienti. Sono tramature del segno riconducibili ai  momenti fondativi dell’arte informale. La materia ispira e suggerisce, guida la mano alla ricerca di un forma che dia visibilità ad un contenuto che anela ad essere definito. La materia di cui sono fatte anche le sculture da indossare di Luce Delhove, che, per praticità, chiameremo gioielli, e in cui la trama dei tessuti si imprime nell’argento che il calore ha reso permeabile. Preziose trame di cui gioire e far gioire su un corpo che le fa sue rivestendole di una luce ogni volta diversa che cattura lo sguardo e lo affascina ammaliandolo.

 

opere esposte

 

Vertigoarte

 

installazione presso il chiostro di San Domenico di Cosenza

 

Titolo: Cavalieri della luce, anno  2010 

Installazione: Materiali sintetici, luci al  neon, sale e ossidi 

La trama e l’ordito dei fili che i vecchi telai trasformavano in tessuto; il diritto e il rovescio delle maglie fatte a mano. Un lavoro paziente fatto di gesti meccanici e sapienti che lavorano la materia grezza in fili sottili e intrecci fantasiosi in cui riversare concezioni di vita, pensieri, immagini junghiane di inconscio collettivo. La luce che questi cavalieri emanano è una luce pacificatrice, una luce che nella sua serena plasticità vuole evocare una campanelliana luce dello Spirito. 

Consulenza artistica : Mimma   Pasqua.

 Donazione dell’artista